FAQ

Home  >  FAQ

Domande frequenti

I conigli nani ariete vivono molto bene in appartamento. La maggior di essi sono tenuti in casa.

Chi ha un giardino può valutare la possibilità di acquistare una casetta da esterno per farlo vivere fuori, tenendo a mente che il coniglietto deve essere  riparato dalle intemperie e soprattutto deve poter stare all’ombra. 

Spesso ci viene chiesto se sia meglio adottare un maschio o una femmina. 

Come prima esperienza di adozione il maschio potrebbe essere il più semplice da gestire.

Il Maschio ha un carattere molto socievole e costante. Può prendere l’abitudine di segnare il suo territorio, in questo caso si può valutare la sterilizzazione parlandone con il veterinario di fiducia. 

La femmina può sviluppare la cosiddetta gravidanza isterica ed essere nervosa e meno coccolosa in questo periodo. Se questo atteggiamento si manifesta spesso è meglio valutare la sterilizzazione.

I cuccioli vengono trasportati con tutte le comodità, in un nostro mezzo adibito al trasporto di animali.

Il trasporto lo gestiamo personalmente per garantire il maggior benessere possibile agli animali e per conoscere di persona le famiglie che li adotteranno.

Il coniglio nano ariete (Minilop) è un animale che può vivere bene da solo ma come molti altri animali è più felice in compagnia.

La scelta migliore è sicuramente adottare una coppia e sterilizzare almeno il maschio. In alternativa si possono far convivere due o più femmine.

Nel gruppo può esserci sempre un maschio soltanto perché essendo territoriale non accetta la presenza di un concorrente.

I coniglietti nani ariete di Casa Fabri sono molto docili e coccolosi. 

Sono adatti a grandi e piccini. 

Una volta ambientato in casa, il piccolo ariete ama giocare con i bambini e si affeziona maggiormente a chi gli dedica maggiori attenzioni. 

Se i bambini sono piccoli deve essere presente un adulto per evitare che il coniglietto venga schiacciato o manipolato nel modo scorretto. 

Bisogna insegnare ai bambini a manipolare l’animale con molta cura e a trattarlo sempre con molta delicatezza.

Il coniglietto si lava da solo, non gli va fatto mai il bagnetto. 

La pulizia periodica della gabbietta, da effettuare ogni 3 giorni, garantisce uno stato igienico consono all’animale.

Periodicamente va usato uno spray antiacaro specifico sulla pelliccia per tenere lontani acari e altri parassiti.

I cuccioli vengono ceduti a 60, 70 giorni di vita con primo vaccino per la Mixomatosi già eseguito. 

Un mese dopo l’adozione è consigliato effettuare il richiamo del vaccino Mixomatosi ed il primo vaccino per MEV1 e MEV2. Sarà anche l’occasione per fare una prima visita di controllo presso il vostro veterinario di fiducia. 

I vaccini per le tre malattie Mixomatosi, MEV1 e MEV2 andranno ripetuti ogni anno a primavera.

Un coniglietto nano ariete può essere inserito in casa con altri animali che già ci abitano. L’inserimento deve essere molto graduale.

Vi spiegheremo di persona in dettaglio come comportarvi, consigliandovi le misure più indicate da adottare in questo caso.